Il tesoretto per niente trascurabile delle retrocesse dalla serie A alla B

Come stabilisce l’art.18 dello statuto della Lega di serie A, le tre squadre retrocesse in cadetteria hanno diritto ad un contributo per ammortizzare i costi dovuti alla retrocessione. Il cosiddetto paracadute, fissato in 60 milioni di euro, che sarà diviso a seconda della permanenza nella massima serie.

1) 10 milioni di euro per chi è da 1 anno in serie A. 2) 15 milioni di euro per chi è da 2 anni in serie A o 2 degli ultimi 3. 3) 25 milioni di euro per le squadre che sono da 3 anni in serieA o 3 degli ultimi 4.

Crotone e Parma le 2 attuali retrocesse prenderanno rispettivamente 10 milioni (un solo anno in serie A) e 25 milioni (3 anni in A).

Il 40% del paracadute viene versato il giorno successivo dell’ultima gara del campionato, mentre la seconda quota viene versata entro 15 giorni dalla disputa della prima gara ufficiale della nuova stagione sportiva.

Considerando che le squadre di serie A che accederanno all’Europa League, da quinta e sesta classificata, guadagneranno rispettivamente 22 e 20 milioni, possiamo osservare che è più conveniente retrocedere che arrivare quinti. I PARADOSSI del calcio moderno.

(Dati, da Calcio & Finanza)

Lascia un commento