Direzione arbitrale assolutamente insufficiente

Non è piaciuto a nessuno l’ arbitraggio di Antonino Costanza, fischietto agrigentino impegnato domenica sera al Liberati. Eppure era una partita che non metteva in palio punti importanti, non c’era acredine tra le vespe e le fere, ma l’arbitro ha sbagliato molto, vantaggi solari non applicati, falli invertiti, provvedimenti disciplinari non sempre adeguati è riuscito anche a fare da blocco verso un attaccante al tiro dalla lunetta dei 16 metri.

Anche i due assistenti si sono adeguati alla mediocrità.

Lascia un commento