TERNANA-COSENZA, LE ULTIME IN CASA DELLE FERE

Notizie di segno diverso dall’infermeria. Diakitè e Koulibaly, aggregatisi ai compagni giovedì scorso dopo il superamento dei problemi muscolare accusati contro la Reggina, partecipano alla rifinitura e quindi entrano nell’elenco dei 25 convocati per il match odierno contro il Cosenza. Discorso analogo per Donnarumma, tornato in gruppo un giorno prima e pienamente recuperato dopo lo stiramento accusato all’esordio in campionato ad Ascoli. Ancora out invece Pettinari (alterna lavoro in palestra e in piscina dopo la piccola frattura della vertebra lombare L2 subita il 16 agosto durante un “galoppo in famiglia”). Indisponibili anche Martella (è in graduale ripresa dopo la lesione del bicipite femorale della coscia sinistra rimediata in allenamento il 17 agosto) e Celli (ancora nessuna comunicazione circa la diagnosi, ma sembra che quello subìto allo stadio “Braglia” sia un semplice risentimento muscolare).

Restano fuori pure 3 Under come Mazzarani, Ndir e Capanni. Dubbi sul sistema di gioco (spregiudicato 4-3-2-1 con Palumbo a centrocampo oppure cauto 4-5-1 con Palumbo sulla trequarti) e interrogativi in tutti i reparti. Dunque Iannarilli tra i pali, Defendi (o Diakité) e Corrado terzini di fascia, Bogdan (o Sorensen) e Capuano marcatori centrali, Agazzi (o Coulibaly), Di Tacchio e Palumbo (o lo stesso Coulibaly) in mezzo al campo e Partipilo e Falletti (oppure Moro Prescoli o il sovra-citato Palumbo) alle spalle di Favilli. In panchina i nuovi acquisti Mantovani e Cassata. Accanto a loro il secondo portiere Krapikas, Ghiringhelli, Paghera, Proietti, Donnarumma e i perdenti dei sovra-citati ballottaggi. Verso la tribuna il terzo portiere Vitali e Spalluto (oppure Rovaglia). In panchina Richard Vanigli al posto dello squalificato Lucarelli.

Lascia un commento