La Ternana a Pisa a caccia del riscatto e della continuità

Quella odierna all’Arena Garibaldi – Romeo Anconetani è la prima di una serie di partite, 8 in 35 giorni, che potrebbe dare un volto nuovo al proprio campionato.

La Ternana affronterà la trasferta in terra toscana con la consapevolezza di essere in un buono stato di forma anche se deve rinunciare ad elementi importanti come Falletti, Salzano e Koutsoupias che stava trovando posto nel centrocampo a tre oltre a Celli che poteva garantire la soluzione alternativa a Martella a sinistra che ancora non ha il ritmo partita dopo l’infortunio riportato a Perugia. Scontata la riconferma del modulo con il centrocampo a 3 con i due trequartisti dietro alla prima punta di riferimento che, però, potrebbe essere Donnarumma e non Pettinari che sarebbe dirottato dietro all’ex bresciano insieme a Partipilo. E’ solo una delle ipotesi che trapelano, ma potrebbe essere lasciato tutto invariato come fatto contro la Reggina ovvero l’ex Roma e Pescara prima punta e il riconfermato Peralta e Partipilo dietro.

Insomma, non è tutto chiaro sullo schieramento che Lucarelli opporrà ai toscani nerazzurri. Proviamo, però, a abbozzare la formazione: Iannarilli; Defendi, Sorensen, Capuano, Martella; Agazzi, Proietti, Palumbo; Partipilo, Pettinari ( Peralta ); Donnarumma ( Pettinari ). In panchina a disposizione di Lucarelli andranno Krapikas, S. Diakitè che però, potrebbe essere la sorpresa dell’ultimo momento in formazione, Bogdan, Ghiringhelli, Mazza, pagherà, capone, Furlan, Mazzocchi, Rovaglia, Peralta.

Grossi dubbi per il tecnico Luca D’Angelo per comporre la formazione sul fronte offensivo: tanti i giocatori di qualità in organico e per il tecnico c’è l’imbarazzo della scelta. Il modulo è quello del 4-3-1-2 ed è certo che davanti, quindi, giocherà con due punte per non sacrificare gli attaccanti puri che ha in organico ovvero Torregrossa, Puscas, Lucca , Masucci. Grossi dubbi anche per chi interpreterà il ruolo di trequartista ovvero Sibilli, Marsura o Ben Ali. Scelta non facile, quindi, e difficilmente prevedibile visto il valore delle alternative.

Proviamo, sulla scorta delle poche indicazioni emerse in conferenza stampa, ad abbozzare la probabile formazione: Nicolas; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Tourè, Nagy, Marin; Marsura; Torregrossa, Puscas.

Ad arbitrare il match sarà Davide Ghersini di Genova che avrà come collaboratori Fabrizio Lombardi e Pietro Dei Giudici, come quarto Domenico Mirabella, mentre all’Avar ci sarà Juan Luca Sacchi e all’Avar Luigi Rossi.

Da segnalare che la Ternana in terra toscana non ha mai vinto e che ha conquistato solo 5 pareggi. Altrettante, invece , sono le sconfitte riportate negli scontri diretti in terra avversa dove saranno più di 300 i tifosi rossoverdi presenti tra cui quelli del gruppo Vecchio Stampo che torneranno oggi allo stadio.

Commenti a fine partita ed interviste in diretta dall’Arena Garibaldi su Am Terni Channel, canale 210 del digitale terrestre, e su Ternana Time.

Lascia un commento