Ternana, fuori dalla Coppa ma a testa alta-Buona prova di squadra al Penzo

Perde per 3-1 la Ternana ma la prova dei rossoverdi può considerarsi positiva al di là del risultato. Ottimo primo tempo con un 4-4-2 ( prove generali per il derby?, ndr ) che ha mostrato una squadra equilibrata, aggressiva e sempre propositiva e ripresa un pò in affanno ma sempre senza mai perdere la testa e senza mai essere rinunciatari.

Qualche errore, però, in fase di uscita si è verificato anche nel pomeriggio al Penzo: un difetto da correggere, o forse è meglio dire, è doveroso abbassare la percentuale di errori nei passaggi, anche quelli più semplici, che possono diventare letali, se sbagliati, per una squadra che va in pressing alto come ha fatto oggi la Ternana.

Positiva, poi, la prova di coloro che non vengono utilizzati con continuità, Pettinari su tutti, prestigioso il suo gol su calcio piazzato, e da sottolineare anche i progressi evidenziati da Ghiringhelli e da un Peralta che potrebbe essere al momento il sostituto di Partipilo.

E a proposito di infortuni dispiace moltissimo per quello riportato da Alessandro Celli che non stava facendo male: una stagione sfortunata per il difensore rossoverde che è l’alternativa per Bruno Martella e che, invece, rischia di restare fermo per diverso tempo. ” Purtroppo ha riportato un problema muscolare molto serio. Aspettiamo il tempo necessario per poter fare gli esami strumentali e conoscere la diagnosi precisa anche se dalle parole del ragazzo non possiamo essere troppo ottimisti ” queste le parole di Cristiano Lucarelli a fine partita.

Insomma dal Penzo arivano non solo notizie negative come quelle dell’eliminazione dalla Coppa Italia, l’infortunio di Celli ma anche alcune positive come quelle che il gruppo è convinto della propria forza, che la squadra sa essere aggressiva come ama Lucarelli, che è in grado di lottare e di reagire a dei contrattempi che possono minare nel morale e nel carattere una squadra.

La Ternana, fortunatamente, nonostante le tante avversità che le si sono abbattute addosso negli ultimi tempi, è viva e pronta per affrontare con tutta la sua qualità e il suo valore e con tutto il suo coraggio una partita delicata come il derby! Incrociamo le dita e circondiamo il gruppo rossoverde di positività!

Lascia un commento