Che bella sorpresa! La Ternana che piace ai tifosi: vince con un buon calcio

Una bella prova dei rossoverdi, una preziosa vittoria, la prima esterna nella B di quest’anno, il ritorno al modulo preferito da Lucarelli, 4-2-3-1, e che ha regalato grosse soddisfazioni ai tifosi è il bilancio della tanto temuta trasferta di Lignano Sabbiadoro dove si affrontava il Pordenone.

“ Non sarà un sabato tranquillissimo “ aveva detto Lucarelli alla vigilia del match “ ma è stato sicuramente un sabato rassicurante perché, senza perdere di vista le difficoltà che presenta la serie B, i tifosi, ma anche Lucarelli, crediamo, hanno ritrovato quella squadra che li ha ammaliati con il gioco e con i risultati nella scorsa stagione. L’importante, però, ora è continuare a lavorare con umiltà, a migliorare l’intesa tra i vari reparti senza rinunciare mai a quel gioco di squadra, quell’aiutarsi l’un con l’altro, che a Lignano è emerso prepotentemente.

È stato un sabato rassicurante anche sul piano atletico con una squadra migliorata sulla brillantezza e sulla lucidità delle idee tanto che sono stati pochissimi gli errori commessi nei passaggi che nelle partite precedenti forse erano dovuti anche ad una condizione non ancora ottimale.
Sui singoli non ci soffermiamo, anche se sono state prestazioni tutte oltre la sufficienza, ma preferiamo sottolineare come i tre gol, soprattutto i primi due, siano figli di una partita studiata a tavolino da Lucarelli ed il suo staff con quei lanci a tagliare il campo di Palumbo che hanno messo in difficoltà i difensori esterni neroverdi che già nelle partite precedenti avevano evidenziato la sofferenza a tali giocate degli avversari.

E, quindi, complimenti alla squadra ma gli stessi vanno estesi al tecnico toscano e ai suoi collaboratori a cui rivolgiamo, riferendoci soprattutto alla squadra, di non perdere di vista le difficoltà che il campionato di B presenta in ogni partita.

Lascia un commento