Ternana, in attesa del portiere occorre sfoltire la rosa

Due giorni alla seconda amichevole che vedrà la Ternana impegnata a Tirrenia contro il Grosseto e sarà anche l’occasione per vedere all’opera quei giocatori che non hanno giocato a Trigoria contro la Roma come Pettinari e Mazzocchi, ad esempio.

E dopo la partita, il 24 luglio, la Ternana tornerà in sede per proseguire il lavoro dal 26 ad Acquasparta. E per quella data crediamo che il direttore sportivo Luca Leone, vorrà sfoltire una rosa al momento troppo numerosa e che forse condiziona il lavoro del gruppo.

I contatti per la partenza di qualche giocatore ci sono, ma in questi giorni dovranno essere incrementati: di ieri la notizia delle partenze di Nesta e di Mazzarani, rispettivamente alla Feralpisalò e alla Pro Sesto, mentre continuano i contatti per Ferrante che dovrebbe accasarsi al Foggia di Zeman anche se il Catanzaro non molla facilmente la presa. In partenza anche Frascatore, per lui un interessamento della Reggiana, mentre Diakitè, Modibo Diakitè, non sembra accettare le lusinghe del Taranto, neo promosso in serie C. Se resta Salzano, come sembra sempre più probabile, a partire potrebbe essere Damian ma solo per i problemi legati alla lista over.

Restano da valutare, poi, in base alle richieste ricevute, le posizioni di Russo, Laverone, Tozzo, Casadei, Vitali, resta come terzo?, Torromino, Marilungo, Niosi, Bergamelli, Ndir.

Risponde a verità, infine, la dichiarazione del presidente del Teramo che ha ammesso un interessamento della Ternana per il difensore biancorosso Diakitè. Se si addiverrà ad un punto di incontro favorevole per entrambe le società l’operazione potrebbe andare in porto. In alto mare, invece, la questione portiere dopo i mancati ingaggi di Nicolas e di Paleari. I candidati, ad eccezione di Scuffet, sembrano tutti obiettivi raggiungibili. E’ solo una questione di scelta!

Lascia un commento