Ternana è l’ora di decidere su Boben, Palumbo e Raicevic

Ormai ci siamo quasi. Il primo grande appuntamento del calciomercato 2021 è alle porte. Entro il 31 tutte le società interessate possono esercitare il diritto di riscatto dei prestiti siglati all’inizio della scorsa stagione.

Un appuntamento al quale la Ternana non può esimersi visto e considerato che sono attualmente tre i giocatori per i quali il club rossoverde può esercitare tale diritto.

Stiamo parlando di tre protagonisti della favolosa cavalcata delle Fere verso il ritorno in Serie B.

Partiamo dai primi due: Matija Boben e Filip Raicevic. 27 anni, 2 gol e altrettanti assist per il difensore nella stagione della vittoria del girone C del campionato di Lega Pro dove insieme a Ivan Kontek ha formato un muro a tratti insuperabile. Stessa età del centrale ma 27 gare disputate con 6 gol e un assist per la punta che alla Ternana è riuscita ad esprimersi giocando come più gli piace: per la squadra più che per il gol.

Entrambi sono arrivati ad inizio stagione con la formula del prestito con diritto di riscatto dal Livorno. La società toscana alla fine del campionato è retrocessa in Serie D e questo ha di fatto svincolato tutti i propri tesserati, compresi anche i calciatori in prestito.

Per quanto riguarda Boben l’intenzione del club rossoverde sarebbe ovviamente quella di trattenerlo ma riconoscendo qualcosa al Livorno. Discorso diverso per Raicevic. L’attaccante è ancora al centro di valutazioni tecnico-tattiche. Questo potrebbe far sì che la Ternana non eserciti il diritto di riscatto. Però visto e considerato che Raicevic gode della stima di Lucarelli potrebbe essere riallacciato il rapporto con lui una volta svincolatosi.

Altro diritto di riscatto che la Ternana vorrà esercitare è sicuramente quello che vede protagonista Antonio Palumbo. 24 anni una presenza in A con la Sampdoria prima di tornare in quella che negli anni è diventata la sua casa, ovvero la Ternana. Quest’anno ha giocato 25 partite segnando un gol e servendo 3 assist. E’ stato, insieme a tanti altri, uno dei migliori della stagione e soltanto un infortunio al piede lo ha tenuto fuori per il finale di stagione che ha comunque voluto seguire in prima persona con il resto della squadra.

Ternana e Sampdoria però dovranno parlare e trovare un accordo visto che oltre a diritto di riscatto, sul giocatore il club blucerchiato ha posto la scorsa estate anche il diritto di controriscatto. Tra le due società corrono buonissimi rapporti ed è molto probabile che la Ternana alla fine riesca a riappropriarsi completamente del cartellino di quello che è uno dei migliori prodotti del proprio settore giovanile degli ultimi anni.

Lascia un commento