PRIMAVERA 3, DOPO IL PERUGIA LA TERNANA BATTE ANCHE IL GUBBIO

Un derby scoppietante e per niente noioso quello che si è giocato sabato pomeriggio al Mario Cicioni tra Ternana e Gubbio Primavera. Ad avere la meglio è stata la formazione di Ferruccio Mariani che ha sbloccato il risultato dopo appena 10 minuti con un gol di Falanga ed è stata la squadra che ha giocato di più e meglio meritando di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Nella ripresa, però, la musica cambiava letteralmente e nei primi venti minuti era la squadra ospite a mettere in difficolta la formazione di Mariani con la crescita del numero 10 Gennari e con l’inserimento di Ceppodomo. E proprio con quest’ultimo il Gubbio pareggiava con un colpo di testa. La Ternana soffriva maledettamente ma Mariani dopo venti minuti dava spazio ad alcuni giocatori della panchina, Monaldi, Mora, Giordano e la squadra ne guadagnava in compattezza e riusciva ad andare in gol con Incerti su angolo battuto da Nunzi.

Il Gubbio non si arrendeva ed anzi si guadagnava un calcio di punizione e sul pallone che batteva sulla traversa e nel ritornare in campo interveniva Guerri che metteva in fondo alla rete per il 2-2. Tutto da rifare ma con una Ternana che stava crescendo di minuto in minuto e riusciva a realizzare il terzo gol con Diop che sfruttava una indecisione tra il difensore centrale ed il portiere Elisei e metteva in rete. La reazione del Gubbio non si faceva attendere ma le mosse di Mariani avevano equilibrato la squadra e Tamburelli, il portiere dei rossoverdi non correva più pericoli.

Secondo derby vinto dopo quello contro il Perugia e la conferma di un ottimo stato di forma dei rossoverdi ma vanno fatti i complimenti anche al Gubbio che è apparsa una squadra quadrata ed organizzata, fisicamente dotata e con due-tre elementi di buon livello. Ora la Ternana ha tre punti in più del Gubbio ma deve osservare un turno di riposo che il Gubbio ha già osservato.

Lascia un commento